Violenta aggressione nella notte di mercoledì a Vallo della Lucania, in Piazza Vittorio Emanuele.

Due fratelli, di cui uno minorenne, appartenenti alla locale comunità rom, si sono recati presso un bar chiedendo di poter consumare una birra, nonostante fossero passate le 18. Il titolare avrebbe così detto loro che non poteva servigli dal bere in quanto l’attività era chiusa, nel rispetto delle norme anti-Covid presenti nell’ultimo DPCM.

Il diniego ha scatenato entrambi, già noti alle Forze dell’Ordine, che si sono scagliati contro il titolare e il barista che, con non poche difficoltà, dopo esser stati aggrediti violentemente, sono riusciti a scappare e a rifugiarsi in un’ottica nelle vicinanze. Solo così è stata evitata la tragedia.

Sono stati allertati i Carabinieri della locale Compagnia che, giunti sul posto, hanno bloccato gli aggressori e li hanno portati in caserma.

Per il maggiorenne è scattato l’arresto; l’altro ragazzo è stato denunciato alla procura dei minori.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*