https://farm6.staticflickr.com/5278/14347831637_a2c1c4c7d5_o.jpgIl Comitato “I Certosini di Padula” comunica che il “Museo dei Ricordi”, allestito nella cella n. 6 della Certosa di San Lorenzo, è aperto ogni sabato, osservando l’orario di apertura del monumento (ore 9.00 – 19.00, orario continuato).

Il Comitato “I Certosini di Padula” raccoglie una parte degli orfani che hanno vissuto la loro infanzia all’interno della Certosa, quando questa, tra il 1923 e il 1960, fu utilizzata come orfanotrofio dall’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia.

Figure fondamentali per la vita e per l’educazione degli orfani sono state quelle di Padre Giovanni Semeria e Padre Giovanni Minozzi, che hanno dedicato l’intera esistenza ai bambini e ragazzi rimasti soli in seguito ai conflitti che insanguinavano le nostre terre.

I due sacerdoti, in pochi anni, costruiscono tante case per i ragazzi, luoghi di formazione, di preghiera, di impegno,con l’intento di preparare uomini per il futuro, allontanandoli dalla via della delinquenza e dall’emarginazione. Nasce così l’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia. Incoraggiato dall’amico Padre Semeria, Padre Minozzi istituisce la Famiglia dei Discepoli ed in seguito progetta la fondazione delle Suore Ancelle.

Il “Museo dei Ricordi”, nella cella n.6, raccoglie fotografie, pagelle scolastiche e tante testimonianze della vita quotidiana all’interno dell’orfanotrofio, raccontando una pagina importante della storia del monastero nel Novecento e delle esistenze di quei bambini, oggi uomini maturi, che alla Certosa di Padula sono fortemente legati.

– Filomena Chiappardo –


 

4 Commenti

  1. Aristide Cirillo says:

    E’ stato cambiato il giorno di apertura al pubblico della cella n. 6 : la Mostra fotografica in essa esposta si potrà visitare il giovedì e non il sabato.

  2. Cirillo Aristide says:

    Il Direttore del Polo Museale della Campania ha cambiato il giorno di apertura al pubblico: la cella sarà aperta il giovedì e non più il sabato.

  3. Febbrariello nunziante says:

    Questa mâtina ho letto Che la cella n.6 della certosa di Padula Sara aperta tutti i sabati speriamo che col tempo Sara sempre aperta per testimoniare con fotografie la Nostra permanenza nella certosa vorrei ringraziare gli artefici di questo bel sogno Palumbo. Lapolla. Aristide Innaccone. Abbruzzese Io il ho sostenuti moralement dal Belgio grazie di tutto cuore

  4. aristide cirillo says:

    Finalmente la notizia dell’apertura della cella n.6 è stata pubblicata e tanti ex certosini e loro amici e parenti visiteranno la mostra fotografica. Grazie al giornale Ondanews che ha curato il servizio.

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*