2 thoughts on “Protesta centrale idrica Caggiano. Operai concedono una tregua in attesa dell’incontro in Regione

  1. Ti rispondo. Non gestirlo significa non fare tutte le manovre necessarie per garantire l’acqua, quindi non lavorare!Gli operai sono dipendenti della centrale che viene gestita da ditte private che si alternano dagli anni ’80, e che dal 28/10/2016 non essendo subentrata alcuna ditta, gestiscono l’impianto gratuitamente senza percepire lo stipendio.a chiosa di tutto questo ci sono leggi (276/03, 152/06, L.R. 15/2015) che dovrebbero garantire continuità lavorativa ma non vengono applicate. Per ulteriori informazioni gli operai sono disposti anche a un incontro con la cittadinanza per chiarire ulteriormente la situazione.

  2. Alcune domande .Spiegatemi cosa significa non gestire l’impianto. per poi capire la protesta a chi è rivolta …………..sembra di capire che il cane si morde la coda. Oppure una modalità di protestare tutto paisanamente? E’ stato mai aperto un tavolo di trattative con il capo commessa?COME LA SCRIVENTE SCRIVE ,QUESTI OPERAI(li chiama cosi chi firma l’articolo) da chi dipendono?
    Ad un tavolo tecnico dovrebbe partecipare, la capo commessa ( la regione.)….. l’attuale datore di lavoro degli operai in protesta e il nuovo datore di lavoro che subentrerà con i rappresentanti regionali (sindacato) solo in questo modo le acque si calmano e sgorgheranno dai rubinetti.

Comments are closed.