Un’amara e inquetante scoperta quella fatta da una proprietaria di un allevamento a Centola dove, come riporta Il Mattino, sono stati sgozzati da ignoti diversi capi di bestiame, per la maggior parte ovini.

Il macabro ritrovamento è stato effettuato dalla donna che si era recata, come ogni mattina, presso l’allevamento per accudire gli animali, che sono stati trovati riversi in una pozza di sangue, con la gola tagliata.

Sotto choc, la donna ha subito allertato le Forze dell’Ordine e sul posto è giunta prontamente la Polizia Municipale di Centola.

Del caso è stato informato anche il Maresciallo dei Carabinieri della locale Stazione, diretta dalla Compagnia Carabinieri di Sapri, al comando del Capitano Michele Zitiello.

– Maria De Paola –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*