La Prima Sezione Civile del Tribunale di Potenza ha accolto un ricorso urgente del Comune di Vietri di Potenza, emettendo un’ordinanza che obbliga la Società Macellaro a rilasciare al Comune l’area denominata “Cava Pedali”, condannando la stessa azienda al pagamento di circa 6000 euro tra compensi legali e spese. La vicenda riguarda la gestione di una cava comunale, oggetto di diversi contenziosi.

In particolare, per questa circostanza, il Comune ha presentato un ricorso cautelare al Tribunale, chiedendo il rilascio immediato dell’area (di circa 260mila metri quadrati). Difeso dall’avv. Loredana Bruno, nel ricorso l’Ente sottolinea che l’azienda, con la scadenza del contratto per la gestione della cava, per anni avrebbe continuato ad operare ed estrarre ritenendo sufficiente un accordo sottoscritto dai soli difensori delle parti, ma mai ratificato dal Comune. L’11 febbraio 2019 il Comune ha chiesto alla Società di rilasciare l’area. Dal canto suo l’azienda ha chiesto alla Regione, Ufficio Ambiente, una proroga, sostenendo di non aver completato il progetto originariamente presentato.

Bisogna anche dire che tra azienda ed Ente da anni sono sorti diversi contenziosi, uno dei quali ancora in corso presso il Tribunale di Potenza che riguarda alcuni pagamenti. L’azienda, che da anni gestisce ed estrae nella Cava Pedali, già un anno fa era intervenuta per sottolineare di non essere debitrice nei confronti del Comune e di aver fatto tutti gli adempimenti. Costituitasi in giudizio con gli avvocati Marcello Fortunato e Dario Gioia del Foro di Salerno e Paolo Galante del Foro di Potenza, l’azienda Macellaro si è opposta al ricorso ritenendolo inammissibile. A scioglimento della riserva, il giudice ha accolto il ricorso del Comune di Vietri di Potenza. Tra le motivazioni del giudice, anche il fatto che l’autorizzazione dell’azienda deve ritenersi scaduta così come il contratto di affitto e che il Comune, proprietario dell’area, subirebbe un grave danno economico.

Da parte del Comune, la volontà di procedere ad una gara pubblica per l’affidamento dell’area. La società, tramite i legali, ha annunciato ricorso all’ordinanza, che verrà depositato nei prossimi giorni.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

15/4/2019 – Cava Pedali a Vietri di Potenza. La società che la gestisce:”Non siamo debitori, abbiamo pagato tutto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*