Una campagna elettorale per il piccolo comune dell’Alto Sele che si preannuncia ricca di sorprese e colpi di scena poiché tra i tanti temi che dovranno essere affrontati in campagna elettorale, non mancherà il problema relativo alla crescente disoccupazione giovanile e la vicenda dell’impianto di compostaggio che ha sollevato non poche questioni per le passate amministrazioni.

A contendersi la poltrona di primo cittadino, da una parte il docente di storia, Francesco Di Geronimo con la lista “Castelnuovo Aria Gentile” e dall’altra l’ingegnere, Michele Iannuzzelli con la lista “Castelnuovo di Conza Paese Mio”.

Le due liste sono così composte: con Francesco Di Geronimo candidato a sindaco, candidati a consiglieri: Luciani Onofrio, Velasquez Di Domenico Leonora, Cascone Ida, De Pasquale Maria, Di Geronimo Guido, Giaquinto Elia, Menotti Luigi, Pugliese Ivano, Sica Vincenzo.

Mentre, con Michele Iannuzzelli candidato a sindaco, i candidati consiglieri: Cordasco Clemente, D’Elia Giulio, Drappa Francesco, Gaudiosi Angelo, Grasso Pasquale, Luongo Carmine, Melillo Gerardo, Melillo Luigi Franco, Porreca Gaetana, Urciuolo Alfredo.

“Sono fiducioso nel risultato – ha commentato Iannuzzelli – i cittadini hanno bisogno di risposte concrete dalla politica”. Alle prime dichiarazioni sul motivo della candidatura, si aggiungono quelle di Di Geronimo che ha dichiarato: “Castelnuovo ha bisogno di persone esperte, vere e proprie guide che favoriscano lo sviluppo economico e creino posti di lavoro, fermando la forte migrazione delle nuove generazioni nei paesi esteri”.

– Mariateresa Conte –


 

Commenti chiusi