https://farm4.staticflickr.com/3857/14708615150_5e5b44224a_z.jpgGli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno sequestrato un’area di circa 300 mq nel comune di Caselle in Pittari e denunciato due persone, C.F. e C.N., responsabili di smaltimento illecito e abbandono di rifiuti speciali e non, in località “Formara”.

In particolare, il Comando Stazione Forestale di Sanza, mentre transitava sulla strada Comunale “Caselle-Bosco” nel comune di Caselle in Pittari aveva notato una colonna di fumo innalzarsi dalla sottostante località “Formara”.

Gli agenti giunti sul posto, da una prima ricognizione dei luoghi, hanno constatato che nei pressi di un fabbricato edile in corso di costruzione all’interno di un’area recintata, era in atto un abbruciamento di rifiuti di vario genere, cartoni, imballaggi in plastica, materiale organico, sacchetti di plastica, lattine di alluminio, ecc.

RIFIUTI CASELLEDurante il sopralluogo, hanno appurato che all’interno dell’area erano stati abbandonati ingenti quantitativi di rifiuti speciali e non, di cui 10 mc. circa di rifiuti costituiti da imballaggi in plastica, cartoni, rifiuti organici provenienti da attività di ristorazione, materiale plastico di varia natura, bottiglie di plastica e,.30 mc circa di materiale di demolizione edile, contenitori-bidoni di latta e plastica contenenti prodotti chimici, ritagli di polistirolo abbandonati sulla scarpata del Vallone denominato “Formara”, sversati direttamente sul suolo nudo, privi di ogni criterio e strutture per il loro stoccaggio e contenimento, ed esposti agli agenti atmosferici, compromettendo l’habitat naturale e deturpando in maniera significativa le bellezze naturali dell’area.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano