Caselle in Pittari: l’atleta Michele Fiscina presente in Handbike alla Mezza maratona di Agropoli



































Ha fatto il suo esordio alla Mezza maratona di Agropoli Michele Fiscina, originario di Caselle in Pittari.

Fiscina è il primo corridore paraplegico del Golfo di Policastro che ha partecipato all’evento sportivo agropolese con l’Handbike.

Si tratta di un mezzo di locomozione che permette a qualunque persona, disabile o normodotata, di muoversi grazie alla propulsione fornita dalle braccia. Michele, disabile dal 2011 a causa di un incidente automobilistico che comportò l’amputazione dell’arto sinistro, si è sempre dedicato allo sport praticando fin da subito Sitting volley e da ottobre del 2018 anche Handbike.








Uno sport che Michele avrebbe voluto praticare fin dall’inizio della sua riabilitazione al quale però si è avvicinato solo nel 2018 a causa del costo elevato dell’attrezzo sportivo. Grazie però alla Fondazione “Obiettivo3”, creata dal pilota automobilistico e paraciclista Alessandro Zanardi, Michele ha ottenuto in comodato d’uso gratuito l’attrezzo con il quale si allena spesso tra le strade di Caselle in Pittari.

“Il mio obiettivo è far capire a tutti coloro che sono stati vittime di un incidente che si può praticare lo sport nel Golfo di Policastro pur essendo disabili – ha dichiarato Fiscina – Dopo l’incidente, lo sport è stato per me una valvola di sfogo perché grazie a esso ho capito di poter supere i miei limiti fisici. Inoltre, mi ha permesso di incontrare tante persone con le quali mi confronto tutti i giorni”.

– Maria Emilia Cobucci –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*