A Caselle in Pittari, il prossimo 20 luglio si  rinnova l’appuntamento con la tradizione e l’innovazione, attraverso la decima edizione della  manifestazione “#CampdiGrano”. A partire dal 13 luglio, una settimana con 25 giovani provenienti da ogni parte d’Italia,  si pone l’ambizioso obiettivo di scrivere una sorta di “Magna Carta della ruralità contemporanea” con l’intreccio del lavoro contadino, i “maestri della terra” e di quello teorico e discorsivo degli startupper rurali e degli innovatori sociali.
Per tutti i giorni dell’evento, saranno previste al mattino attività pratiche di mietitura, di autocostruzione in paglia e laboratori di agricoltura organica.

“Il nostro territorio ha bisogno di Innovatori e Start-upper Rurali che gli diano un nuovo slancio – dicono gli organizzatori – abbiamo bisogno di essere i portatori di un cambiamento per il nostro territorio. Il “Campdigrano”  per i giovani cilentani che lavorano o hanno voglia di lavorare in ambito rurale – continuano –  rappresenta  un importante momento di incontro e di stimolo, un momento in cui si ha la possibilità di incontrare chi come noi sta lavorando sugli stessi temi e sugli stessi “campi” ma altrove, con la possibilità di discute i principi che ci guideranno”.

Per partecipare all’evento basterà compilare il form di registrazione sul sito www.campdigrano.it .
Per rientrare tra i 25 campisti ci sarà tempo fino al prossimo 1 luglio.

redazione


 

Commenti chiusi