Ancora una giornata all’insegna della partecipazione attiva per la Plastic Free Onlus che sabato pomeriggio ha raggruppato oltre 40 volontari a Casalbuono per raccogliere rifiuti plastici abbandonati nella natura. L’evento si è tenuto in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Casalbuono, Alta Quota Trekking, A.S.D. Pescatori Sportivi Casalbuono e Polisportiva Amici di Casalbuono.

Oltre ai tantissimi volontari, erano presenti il referente Plastic Free per Sala Consilina, Luigi Maria Gentile, e quello di Buonabitacolo, Antonio Tordo. Inoltre anche il sindaco di Casalbuono, Carmine Adinolfi, dopo aver indossato la t-shirt Plastic Free e i guanti, ha dato un notevole contributo alla raccolta.

I partecipanti hanno così scoperto una vera e propria discarica a cielo aperto in località Vallone Secco. Numerosi i rifiuti raccolti, non soltanto plastici. Pneumatici usati, materiale ferroso e altri rifiuti speciali sono stati tirati fuori da una scarpata con non poca difficoltà.

“E’ una località che ben si presta all’abbandono di rifiuti da parte di chi è di passaggio – spiega Luigi Maria Gentile – ed è stato difficile recuperare i rifiuti nella scarpata. Nonostante tutto siamo riusciti a tirare su tantissima roba, anche se successivamente servirà un intervento mirato in quella zona. E’ simpatico sottolineare che ha contribuito ad aiutarci un ragazzo di Battipaglia che sta attraversando a piedi tutti i comuni della provincia e che per l’occasione ci ha raggiunti a Casalbuono, ma anche tutte le iniziative messe in piedi dalle associazioni locali, tra cui l’A.S.D. Pescatori Sportivi Casalbuono che insieme al professor Alfonso Di Domenico ha fatto conoscere ai più piccoli le bellezze naturalistiche del Fiume Calore e l’agri-aperitivo con prodotti tipici locali a cura dell’azienda Sapori autentici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*