Questa mattina, i carabinieri della Stazione di Acquavella ed i Vigili del Fuoco di Vallo della Lucania hanno salvato una donna di 24 anni insieme al suo bambino di soli due mesi.

Dopo le abbondanti piogge che da ore stanno interessando le zone di Verduzio e Ponte nel comune di Casalvelino, il fiume Alento è esondato, sommergendo completamente le campagne e le abitazioni circostanti. In una di queste case, si trovava la donna con il proprio bambino: a seguito di una chiamata ai Carabinieri di Vallo della Lucania, la giovane ha comunicato di trovarsi al primo piano dell’abitazione e di non poterla lasciare poiché sommersa da circa un metro e mezzo di acqua, per un raggio di oltre 400 metri. I caschi rossi, insieme ai militari dell’Arma, si sono calati dalla finestra, riuscendo a portare in salvo i due malcapitati. Fortunatamente la giovane mamma ed il figlio non hanno riportato ferite e sono stati accompagnati a casa di alcun parenti.

– redazione –


 

Commenti chiusi