Non basta per il Codacons il taglio delle accise sui carburanti fino al prossimo 8 luglio contenuto nella bozza di decreto che il Governo ha varato ieri.

“I dati ufficiali del Mise ci dicono che i prezzi dei carburanti continuano a salire – dice allarmato il Presidente Carlo Rienzi a ritmo incessante con gli italiani che, nonostante la riduzione delle accise, pagano per i rifornimenti il 20% in più rispetto allo scorso anno“.

I listini alla pompa continuano a salire nonostante il calo del petrolio e i prezzi appaiono schizofrenici.

“Anche in presenza di un calo delle quotazioni petrolifere, i listini aumentano. Oltre al taglio delle accise il Governo può e deve fare di più, a partire da una lotta serrata alle speculazioni, – conclude Rienzi –  perché ogni centesimo di aumento sui carburanti porta ad effetti diretti sui prezzi al dettaglio e ad una perdita di potere d’acquisto a danno delle famiglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.