Il Comune di Polla sostiene la candidatura di Padula a Capitale della Cultura 2022 - Ondanews.it

Il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, guidato dal ministro Dario Franceschini, ha comunicato che la Giuria per la selezione della città “Capitale italiana della cultura” 2022, presieduta dal professore Stefano Baia Curioni, dopo aver esaminato le ventotto candidature pervenute, ha selezionato i dieci progetti finalisti, così come previsto dal bando.

Entrano, dunque, nella shortlist delle città che parteciperanno alla fase finale della procedura di selezione i seguenti Comuni e Città metropolitane, con i relativi dossier: Ancona, Bari, Pieve di Soligo, Cerveteri, L’Aquila, Procida, Taranto, Trapani, Verbania, Volterra.

Svanisce la possibilità per Padula che aveva avanzato la propria candidatura nei mesi scorsi. Un progetto che aveva trovato riscontro e sostegno attivo non solo nell’Amministrazione padulese ma in diversi enti territoriali che avevano deliberato il proprio sostegno.

Aver portato Padula tra le 28 candidate a Capitale Italiana della Cultura ha rappresentato un percorso di arricchimento non solo per la nostra comunità ma per l’intero Vallo di Diano e per la provincia di Salerno – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filomena Chiappardo Grazie al gruppo di lavoro, alle Amministrazioni Comunali, alle Associazioni, Enti, Fondazioni, Università, a tutti coloro che hanno supportato Padula per la stima e l’affetto dimostrato.  Il percorso non si ferma, anzi inizia ora. L’impegno è quello di non disperdere l’unità creata e di continuare a lavorare alla creazione di un progetto culturale e turistico che abbia il suo centro nella Certosa e nelle bellezze di Padula, coinvolgendo tutti coloro che hanno aderito alla nostra proposta.  Continueremo ad accogliere proposte, ad elaborare progetti di promozione e valorizzazione con lo stesso entusiasmo e la stessa passione. Padula è la Capitale della Cultura per la sua storia, per la grandiosità e maestosità della Certosa, per l’orgoglio di avere tra i suoi figli un uomo coraggioso ed onesto come Joe Petrosino, per tutto ciò che il nostro centro storico racconta”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.