Ancora nessuna comunicazione da parte della Regione sulle erogazioni delle somme spettanti ai vincitori delle borse di studio in Campania. La Lega, a firma dei tre consiglieri regionali Gianpiero Zinzi, Severino Nappi e Attilio Pierro, già a dicembre aveva chiesto delucidazioni al Presidente Vincenzo De Luca sulla parziale erogazione delle borse di studio regionali.

Con una serie di decreti del dicembre scorso, il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania (A.DI.S.U.R.C.) ha approvato le graduatorie definitive del concorso per l’assegnazione di borse di studio, posti alloggio e contributi per mobilità internazionale per l’anno accademico 2020/2021 agli studenti iscritti agli Atenei e agli istituti AFAM della Campania.

Non a tutti gli idonei, come denunciano alcune associazioni studentesche, sarebbe stata concessa la borsa di studio ed erogata la prima rata del beneficio precisandosi, da parte dell’ADISURC, che ulteriori scorrimenti sarebbero previsti entro il primo trimestre dell’anno 2021 ad avvenuta disponibilità di ulteriori risorse economiche. Trattandosi di graduatorie non si comprendono – denunciano i consiglieri della Lega – le ragioni di tale incompiutezza. Di concerto con il responsabile nazionale del Dipartimento Università della Lega, il prof. Aurelio Tommasetti, abbiamo scritto al Presidente della Giunta per chiedere le motivazioni di tale parziale erogazione e anche che, a tutti gli studenti idonei ma attualmente non beneficiari per scarsità di fondi, sia immediatamente garantita la disponibilità della borsa spettante”.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*