Il 31 dicembre scorso è iniziata la campagna di vaccinazione anti-Covid presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla e dopo che le prime dosi sono state inoculate ai medici e infermieri che da quasi un anno combattono in prima linea contro questo terribile virus tra le corsie dell’ospedale, in questi giorni sono stati chiamati anche i medici di base del territorio e i volontari delle associazioni di Pubblica Assistenza.

Oggi, infatti, alcuni medici di base del Vallo di Diano hanno raggiunto l’ospedale di Polla per sottoporsi alla prima dose del vaccino. Tra loro anche il dottor Stefano Tortoriello, medico di assistenza primaria di Caggiano da circa 35 anni.

Come medici abbiamo l’obbligo morale di vaccinarci contro il Covid-19, per essere anche di esempio e incoraggiamento a tutti i cittadini che dovranno vaccinarsi nelle prossime settimane – dichiara il dottor Tortoriello –. Un vaccino indispensabile per fronteggiare e cercare di arginare questo terribile virus che ha portato a morte moltissime persone e che ancora continua a creare problemi di salute. Credo fermamente nella scienza e nella ricerca farmaceutica e in questa fase acuta della pandemia noi medici dobbiamo essere protetti per svolgere il nostro lavoro in sicurezza, evitando la diffusione del Covid-19 tra i pazienti.

Durante questi mesi di pandemia – ha sottolineato il medico di Caggiano – molteplici sono state le difficoltà incontrate nello svolgimento del lavoro soprattutto nel contatto con i pazienti, ma la professione del medico è una vocazione ad aiutare gli altri quando soffrono. Purtroppo molti colleghi medici e personale sanitario in questi mesi hanno perso la vita dopo aver contratto questo virus per cui è essenziale in questa fase procedere velocemente e scrupolosamente con il piano di vaccinazione“.

Intanto all’ospedale “Curto” di Polla proseguono le vaccinazioni per il personale sanitario e nei prossimi giorni saranno svolti screening di massa nei Comuni del Vallo di Diano e Tanagro per un rientro sicuro nelle aule scolastiche.

– Rosanna Raimondo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*