carabinieri bGrave episodio di violenza a Campagna ieri sera: un 29enne è stato preso a bastonate e poi accoltellato. Come riportato sul quotidiano IlMattino.it, probabilmente alla base del gesto c’è stata una lite scaturita da vecchi dissapori e forse da qualche contrasto sorto per degli “affari” male gestiti.

Il 29enne era in compagnia di un parente a bordo di una Citroen Saxo quando hanno incontrato un conoscente, i due ragazzi si sono scambiati qualche parola e, pochi secondi dopo, Vincenzo C.  è stato preso a bastonate e poi colpito al torace. Ascoltato un testimone presente all’aggressione, i Carabinieri di Eboli hanno individuato i due presunti responsabili dell’aggressione. Ad agire, secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri, sarebbero stati due fratelli. L’operazione investigativa non è stata semplice: uno dei due aggressori, l’accoltellatore, in un primo momento ha tentato di difendere se stesso e il fratello barricandosi in casa. Dopo una lunga trattativa, i militari del Capitano Cisternino lo hanno convinto a uscire dall’appartamento e a deporre il coltello con il quale, nel frattempo si era armato. Dopo di lui è stato fermato anche il fratello. Per i due l’accusa è di tentato omicidio. La coltellata è stata fatale per il 29enne: la lama del coltello gli ha perforato i tessuti e ha danneggiato gli organi interni, in particolare un polmone.

La prognosi è riservata e le sue condizioni di salute restano preoccupanti.

– redazione –


 

Commenti chiusi