Picchia la figlia di 9 anni sulla spiaggia del Pozzallo a Camerota, i bagnanti allertano le forze dell’ordine. E’ accaduto ieri pomeriggio, come scrive il giornalista Vincenzo Rubano su “La Città di Salerno”.

Protagonista un’insegnante 55enne di Salerno che, mentre era su una barca, ha preso a schiaffi la figlioletta, lanciandole contro anche delle pietre ma fortunatamente senza colpirla.

Inoltre la donna avrebbe proferito minacce di morte verso la bambina, urlandole “Devi morire“, “Devi annegare“. Le persone presenti sull’imbarcazione, dopo aver tentato di calmarla ed essere rientrati in porto, hanno allertato la Capitaneria e i Carabinieri.

La donna è stata identificata e i militari, dopo aver sentito alcuni testimoni, hanno avvisato i servizi sociali. Indagini in corso, non si escludono risvolti giudiziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*