CiclopeQuattro persone hanno ricevuto un avviso di garanzia per la morte di Crescenzo Della Ragione, il 27enne di Giugliano deceduto lunedì notte all’interno della discoteca “Il Ciclope” di Marina di Camerota.

A finire sul registro degli indagati, oltre al proprietario della discoteca Raffaele Sacco, anche il sindaco di Camerota Antonio Romano e due tecnici. Sono tutti indagati per il reato di omicidio colposo.

Intanto la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha dato incarico al medico legale Adamo Maiese per lo svolgimento dell’autopsia.

– Erminio Cioffi – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*