I consiglieri comunali di Camerota Francesco Calicchio e Josè Rafael Saturno, componenti del Gruppo misto consiliare, propongono alla Giunta Comunale di autorizzare e dare mandato al Sindaco, quale rappresentante legale dell’Ente, a costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico degli ex amministratori comunali che dovrebbe avere inizio dinanzi al Tribunale di Vallo della Lucania il prossimo 28 novembre, coninvolti nell’ambito dell’inchiesta “Kamaraton” per molteplici ipotesi di reato a danno della Pubblica Amministrazione.

I consiglieri propongono l’affidamento dell’incarico per la tutela delle ragioni del Comune a un professionista qualificato, esperto e dotato di specifiche competenze nel campo del diritto penale.

E’ dovere di questa Amministrazione – dicono i consiglieri – fermi restando, in ogni caso, l’accertamento dei fatti e la presunzione di non colpevolezza sino alla condanna definitiva vigente dal nostro ordinamento giudiziario, affermare e ribadire la cultura e lo spirito della legalità e della lotta alla corruzione, valori cui deve essere ispirata ogni azione pubblica, anche in considerazione dell’incidenza negativa dei fenomeni criminali sul tessuto socio-economico della realtà locale”.

L’inchiesta vede coinvolte in totale 29 persone tra politici, amministratori e imprenditori che dal 2012 al 2017 hanno operato nel Comune di Camerota.

Antonella D’Alto


  • Articolo correlato

18/06/2019 – Inchiesta “Kamaraton” a Camerota. Indagate altre 17 persone tra ex amministratori e imprenditori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*