Il cammino del Valdiano in Coppa Italia termina ai 16esimi contro una compagine di categoria inferiore, il Cilento Santa Maria, che dopo aver imposto il pareggio al “Vertucci” di Teggiano, ha vinto 2-0 nella gara di ritorno sul campo amico. Detta così sembra una disfatta, ma analizzando attentamente la situazione in casa azulgrana, che ha come obiettivo principe la permanenza nel massimo torneo di eccellenza appena raggiunto, il discorso cambia, per cui la manifestazione tricolore fin da subito è apparsa come un intralcio rispetto alle esigenze prioritarie tutte riposte sul campionato. Pertanto è apparsa consequenziale l’uscita di scena dalla Coppa Italia, che stava diventando un peso.

Nel caso si fosse riusciti a passare il turno Di Giacomo e soci, infatti, sarebbero stati sottoposti ad un vero e proprio tour de force a scapito di sedute di allenamento necessarie per migliorare l’intesa apparsa ancora molto incerta. E che il Valdiano si volesse al più presto liberare di questo peso lo si era capito già nella gara di andata, quando il tecnico Tudisco schierò una squadra formato under con nove uomini in fascia juniores.

Ora, archiviata la manifestazione tricolore, tutta l’attenzione è rivolta al campionato, che già da domenica riserva un match in chiave salvezza con una diretta antagonista che punta allo stesso traguardo, il Massa Lubrense che, con tre punti, è alle spalle dei ragazzi di patron Carmine Cardinale.

Come dire, siamo già ad un crocevia importante. E l’inizio non proprio confortante (3 sconfitte in cinque gare, l’ultima con un pesante passivo) ha indotto i dirigenti teggianesi a ritornare sul mercato per puntellare una retroguardia apparsa troppo ballerina. Alla corte di Tudisco è arrivato il difensore Giuseppe Bove, 21 anni, con un passato nel Real Nocera e Brindisi in serie D e ora svincolato. Con l’innesto di Bove si spera di rendere più solida la difesa e dare maggiore esperienza ad un reparto che è finito nel mirino in questa fase iniziale della stagione. Per Bove l’esordio dovrebbe esserci già domenica nel match che si gioca a Teggiano.

Intanto, oltre al ritorno di Spinelli, appare certa la presenza sia pure in panchina del bomber Morea, che appare sulla via del completo recupero. L’assenza dell’attaccante pugliese finora è pesata più del previsto nell’economia del gioco del Valdiano.

– Gerardo Lobosco – 


 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*