Sulla facciata della Casa comunale di Castellabate splenderanno i colori della Polisportiva S. Maria 1932. Un’iniziativa per festeggiare la promozione della squadra locale in Serie D, dopo la vittoria del girone B di Eccellenza. Un traguardo mai raggiunto in precedenza che inorgoglisce i tanti tifosi che applaudono una tra le realtà calcistiche più antiche della Campania.

La società sportiva cilentana delle famiglie Tavassi e Carrano è prossima a disputare, quindi, il suo primo torneo di Serie D. Da questa sera alle ore 20 avverrà l’accensione delle luci giallo-rosse in Piazza Lucia a Santa Maria.

Il presidente Francesco Tavassi dichiara che si tratta diun traguardo storico per Castellabate. Lavoro e programmazione sono stati premiati. È un risultato, infatti, che arriva da lontano, cominciato da mio zio Antonio Carrano, storico presidente della Polisportiva, e poi proseguito fino ai giorni nostri. Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contributo a raggiungere questo straordinario risultato e al Comune di Castellabate con cui c’è da sempre grande sintonia per la gestione e la valorizzazione dello stadio Carrano”.

“Questi risultati ci fanno capire quanto sia importante avere strutture che funzionano, come il campo sportivo Carrano per il settore calcio – commenta il sindaco Costabile Spinelli -. Mi complimento con il Presidente Tavassi e con tutta la società per aver creduto in questa bellissima e storica realtà locale. Con l’illuminazione della nostra nuova Casa Comunale intendiamo esprimere l’orgoglio dei tifosi ma anche dell’intera cittadinanza per il traguardo raggiunto e rivolgere un simbolico in bocca al lupo alla Polisportiva S. Maria per la prossima stagione agonistica”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*