Eclanese valdianoDopo due sconfitte e senza mai segnare il Valdiano matricola nel torneo di eccellenza al terzo tentativo riesce a brindare alla prima rete e al primo punto conquistato.

Un punto ottenuto sul campo di una potenziale antagonista per la permanenza nel massimo torneo regionale che serve a dare fiato alla truppa di Tudisco che, dopo l’inizio choc, appariva alquanto depressa. E il pari ottenuto sul campo dell’Eclanese nel giorno in cui la squadra lamentava assenze importanti da Spinelli a Morea infortunati a Coronato squalificato, assume una rilevanza fondamentale da cui poter ripartire per costruire l’agognata salvezza.

Di certo l’organico, come ha tenuto a ribadire il condottiero Tudisco, abbisogna di almeno un altro paio di innesti per poter combattere ad armi pari in un torneo davvero competitivo com’è l’eccellenza della Campania. Dalla società fanno sapere che qualcosa sarà fatto per accontentare il trainer siciliano ma intanto ci si gode il primo punto arrivato il giorno dopo la presentazione della squadra a tifosi e giornalisti avvenuta nella piazza centrale di Teggiano, in occasione dei festeggiamenti di San Cono. E qualcuno provocatoriamente sostiene che c’è voluta la benedizione del Santo patrono per rompere il ghiaccio e cominciare a mettere punti in cascina. Intanto domenica si ritorna al “Vertucci” e per Di Giacomo e soci ci sarà il Sant’Antonio Abate.

– Gerardo Lobosco –


Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*