gelbison valdianoE’ stato una sorta di amarcord in salsa granata sponda Salernitana l’amichevole andata in scena al “Morra” di Vallo della Lucania, tra la Gelbison e il Valdiano. Sulle due panchine, infatti, siedono due ex pilastri della formazione dell’ippocampo. Su quella cilentana è approdato Pasquale Logarzo, di Rofrano, su quella azulgrana valdianese, Ciccio Tudisco. E alla fine n’è venuto fuori un buon test dal quale i due timonieri hanno potuto trarre utili indicazioni in vista dei primi confronti ufficiali che attendono i due team a partire dalle gare di Coppa Italia.

Il match ha rappresentato una sorta di derby del Parco Nazionale tra le due principali rappresentanti nel panorama calcistico del territorio legato alla vasta riserva naturale. Alla fine si è imposta la Gelbison col punteggio di 2-0 mettendo a segno una rete per tempo: Sorrentino su rigore nella prima frazione, Di Filippo ha fissato il punteggio nella ripresa. Ma al di là del risultato che conta poco, il test ha evidenziato pregi e difetti. In casa valdianese il trainer Tudisco, si è detto soddisfatto soltanto della prova fornita dai giovani under, mentre ha lamentato carenze nella zona mediana dove effettivamente manca la giusta qualità per affrontare il massimo torneo regionale di eccellenza. gelbison valdiano 009

Soddisfatto invece il collega Logarzo che ha notato miglioramenti in questo seconda uscita stagionale contro una buona avversaria:”Siamo sulla buona strada”. Sabato terza uscita con avversaria ancora da stabilire.

Per il Valdiano il lavoro prosegue a Sala Consilina e sabato è prevista un’altra amichevole questa volta contro i lucani del Satriano, ma soprattutto sono giorni decisivi per mettere a punto l’organico e Tudisco, insiste su quest’aspetto: “L’eccellenza va affrontata con gli uomini giusti”.

– Gerardo Lobosco –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*