Ancora una volta il senso del dovere e il desiderio di dare una mano a chi è in difficoltà tratteggia il ritratto degli uomini e delle donne delle Forze dell’Ordine valdianesi in questo particolare e delicato momento che il territorio sta vivendo a causa dell’epidemia di Coronavirus.

Nella Domenica delle Palme un poliziotto del Centro Operativo Autostradale di Sala Consilina ha fatto sì che il diritto all’istruzione di una giovane valdianese venisse garantito anche in questi giorni di sospensione delle attività didattiche e di lezioni a distanza con l’ausilio di supporti tecnologici. Il padre di una studentessa di Caggiano che frequenta la terza classe all’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano si è rivolto al Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi della scuola, Alfonso Lauria, chiedendo un pc per consentire alla giovanissima figlia di continuare a seguire le lezioni a distanza.

Caggiano, però, rientra nei paesi in “Zona Rossa” a causa dell’elevato numero di contagi e non a tutti è concesso farvi ingresso. Il Responsabile dell’Area Alunni del “Leto”, il professor Antonio La Maida, contattato da Lauria, ha pensato di avvisare il COA di Sala Consilina e di chiedere aiuto. Così l’Assistente Capo Giuseppe Sabia, insieme al Vice Ispettore Vincenzo Lamattina, ha proceduto a consegnare il pc alla giovane caggianese. Proprio come già nei giorni scorsi avevano fatto il Maresciallo Francesco Pennisi e il Maresciallo Cono Mea, Comandanti delle Stazioni Carabinieri di Teggiano e di Padula, a favore di altri due studenti in difficoltà.

In un momento così difficile per la scuola, sperimentare questi atti di solidarietà ci fa ben sperare e ci rallegrano il cuore – riferisce il Dirigente scolastico del “Pomponio Leto”, Maria D’Alessio-. Tramite Ondanews voglio cogliere l’occasione di ringraziare le forze dell’ordine del Vallo di Diano per la grandissima disponibilità che stanno mostrando in ogni occasione, consentendo ai nostri alunni di poter seguire una metodologia di studio che stiamo provando a mettere in campo senza lasciare indietro nessuno. Un ringraziamento particolare, inoltre, al Direttore amministrativo della scuola Alfonso Lauria e al prof Antonio La Maida per l’impegno che sono riusciti a mettere in campo anche nella Domenica della Palme“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*