I consiglieri comunali di opposizione del Comune di Caggiano hanno depositato una interrogazione, indirizzata al sindaco Giovanni Caggiano, per chiedere di provvedere al pagamento degli stipendi arretrati dei due dipendenti della Ergon che prestano servizio presso il cantiere di Caggiano per la raccolta dei rifiuti. Lo spunto per l’interrogazione, così come riportato nella stessa, è arrivato dall’articolo pubblicato su Ondanews relativo alla decisione, presa dal Comune di Sassano, di pagare gli stipendi arretrati dei dipendenti Ergon che prestano servizio sul territorio comunale, attraverso l’istituto del pagamento diretto.

L’interrogazione è stata presentata da Mario Cafaro, Giuseppe Cafaro e Marianna Luordo. In quattro pagine viene ripercorsa tutta la vicenda dei lavoratori che prestano servizio a Caggiano e con una serie di riferimenti normativi e di carattere tecnico viene proposta l’adozione della soluzione adottata nei giorni scorsi dal comune guidato dal sindaco Tommaso Pellegrino.

Il provvedimento per il pagamento degli stipendi da parte del Comune trova giustificazione nel contenuto del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) della Ergon dal quale è emerso che la società in questione ha un debito verso l’INPS di 601.841 euro e verso l’INAIL di 36.607 euro. La situazione debitoria della Ergon, in questo caso specifico, consentirebbe al Comune di procedere alla liquidazione delle mensilità arretrate dei lavoratori. I consiglieri di opposizione nell’interrogazione chiedono al primo cittadino di sapere se il Comune ha tenuto conto della irregolarità contributiva della Ergon e qualora non lo abbia fatto se intende farlo per poter poi procedere al pagamento degli stipendi arretrati non corrisposti dalla Ergon.

– Erminio Cioffi – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*