L’attuale condizione emergenziale ha portato gli organi nazionali e quelli locali a far fronte alle esigenze economiche delle famiglie e anche il Comune di Buonabitacolo ha aderito al differimento del pagamento dei tributi.

Le scadenze del 30 aprile e del 30 giugno come termine per il pagamento dell’utenza del servizio idrico sono riportate su bollettini che erano stati già predisposti prima dell’inizio dell’emergenza Covid-19. Il sindaco Giancarlo Guercio, però, ha avvisato la cittadinanza che, considerata la situazione di emergenza, questi termini sono differiti al 30 novembre senza aggravio di spese e sanzioni.

Il versamento, dunque, potrà essere effettuato nel periodo tra il 1° luglio e il 30 novembre.

Riteniamo che questa iniziativa da un lato rappresenti un sollievo in una fase davvero delicata, caratterizzata da non poche difficoltà economiche – dichiara il sindaco Guercio – e dall’altro sostenga il contrasto di una paventata evasione e quindi la mancata riscossione che aggraverebbe ulteriormente le già difficili condizioni dell’Ente“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*