Beniamino curcioDopo le riunioni e le proteste dei giorni passati da parte dei cittadini, pronti anche ad un presidio per dire “no” all’installazione del ripetitore, da parte della società Ericsson, in località Pennino, continua l’attività dell’amministrazione comunale di Buonabitacolo per trovare una soluzione alla vicenda.

Il Sindaco, Beniamino Curcio, sta vagliando tutte le possibilità e le alternative all’installazione del palo di 34 metri proprio in quella zona, a ridosso del centro abitato. A tal proposito ha inviato, in data 31 gennaio, una lettera al Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone, nella quale ha esposto, sinteticamente, tutti i procedimenti riguardanti il posizionamento di sei antenne e tre parabole in località Pennino, che fino ad ora sono stati portati avanti dalla società di telecomunicazioni.

Nella lettera, in particolar modo, ha sottolineato la preoccupazione dell’Amministrazione Comunale e dei cittadini a causa della vicinanza dell’impianto al centro abitato.

“La situazione è particolarmente preoccupante”ha scritto il Sindaco Curcio nella missiva, inviata, tra gli altri, anche alla stessa Ericsson.  “I buonabitacolesi non vogliono che la Ericsson installi l’antenna in località Pennino; il paese è in rivolta; la gente è ostinata e la tensione sale giorno dopo giorno”.

“Il “no” all’antenna in località Pennino”, ha continuato Curcio “non va letto come un fatto di principio né è frutto di una strumentalizzazione politica ma si è contrari perché si ritiene che l’antenna sul sito individuato da Ericsson determini un forte impatto ambientale, trovandosi l’area su una collinetta proprio di fronte al centro abitato”.

Il Sindaco conclude inoltre la lettera con un appello: “Con la presente, infine, si ribadisce la disponibilità del Comune a trovare con la Ericsson soluzioni alternative che, sehttp://thefonecast.com/portals/1/blog11/ericsson-air-antenna.jpgnza compromettere le finalità progettuali, possano ritornare utili per ripristinare condizioni di serenità nel paese”.

Intanto, in questi giorni, pare che la società Ericsson abbia dato segnali di collaborazione nei confronti dell’Amministrazione di Buonabitacolo e dei suoi cittadini, esprimendo la volontà di incontrare il primo cittadino per cercare di trovare un accordo fruttuoso in merito alla questione ed inoltre, ha esortato lo stesso a tranquillizzare la popolazione.

– Sara Maggio –


– Articoli correlati –

29/01/2014 – Buonabitacolo: Antenna Ericsson. Cittadini riuniti in presidio sul luogo dell’installazione

29/01/2014 – Buonabitacolo: Antenna Ericsson. Animi infuocati in consiglio comunale

09/01/2014 – Buonabitacolo: Installazione antenne Ericsson. I gestori telefonici disertano l’incontro convocato dal sindaco Curcio

Commenti chiusi