Momenti di tensione ieri sera, in Corso Garibaldi a Buccino dove un gruppo di commercianti e residenti ha protestato con cori sotto l’abitazione del sindaco Nicola Parisi.

A scatenare l’ira dei commercianti che pochi giorni fa avevano chiesto al sindaco, la riapertura parziale del Corso in orari prestabiliti e nei mesi invernali, è stata la decisione dell’amministrazione di non riaprire Corso Garibaldi al transito dei veicoli. Da circa un anno infatti, nell’antico corso commerciale del paese è stata istituita la ZTL con la trasformazione del viale in isola pedonale. Una vicenda che ha diviso i cittadini e che continua a suscitare polemiche tra i negozianti che lamentano un drastico calo dei clienti e quindi il rischio chiusura o trasferimento delle attività commerciali.

Alla riunione hanno preso parte i consiglieri comunali di minoranza coordinati da Francesco Fernicola, i commercianti e i residenti. Assenti il sindaco e i consiglieri di maggioranza.

Ogni giorno registriamo un calo delle entrate del 70% – raccontano gli imprenditori –Vogliamo che l’amministrazione riveda la ZTL e apra il Corso al transito dei veicoli per il tempo necessario da permettere ai clienti di spendere nei negozi e ai disabili e agli anziani  di poter raggiungere più agevolmente le auto”.

Dopo la riunione, alcuni commercianti si sono recati sotto l’abitazione del sindaco per protestare. Cori e grida hanno spinto il sindaco a chiamare  il 112. Per placare gli animi dei negozianti è stato necessario l’intervento dei Carabinieri.

Prendiamo le distanze dagli atti non pacifici e ci uniamo alle preoccupazioni dei negozianti – ha spiegato Fernicola- Ci attiveremo subito per aprire un tavolo di trattative sulla vicenda“.

– Mariateresa Conte –

 


  • Articoli correlati:

1/12/2017 – Buccino: polemiche sulla ZTL a Corso Garibaldi. Il sindaco Parisi:”Resta chiuso ai veicoli”

27/11/2017 – Buccino: Corso Garibaldi chiuso al traffico. L’ira dei commercianti:”Rischiamo di chiudere per fallimento”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.