10 euro al mese da parte di ogni famiglia per risanare i debiti della parrocchia. La richiesta arriva dal parroco di Buccino, don Angelomaria Adesso, che in una lettera indirizzata ai fedeli chiede: “Che ne dite di riprendere una specie di adozione come famiglie o come esercenti e dare stabilmente una cifra secondo le proprie esigenze e possibilità, per esempio con 10 euro al mese?

La situazione debitoria è data da lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza di alcune chiese del territorio di Buccino, mentre altri piccoli debiti erano già presenti all’arrivo di don Angelo, circa un anno e mezzo fa. I bilanci e i numeri vengono pubblicati di mese in mese dal parroco e la situazione economica da un lato dimostra la generosità dei fedeli, dall’altro la delicata situazione dei debiti.

Il peso più grosso è il mutuo – afferma don Angelo nella lettera -, di circa 1000 euro al mese per i prossimi 5 anni, più piccole situazioni ancora da sanare. Siamo passati da un’entità enorme di debito a soltanto questa cifra in pochi mesi; da qui la mia proposta e l’iniziativa avanzata“.

Il parroco ha ringraziato i cittadini per la generosità dimostrata finora.

Sono certo che non mancherà la vostra attenzione al problema – conclude don Angelomaria Adesso -, che potrete dimostrare venendo nelle sacrestie delle varie chiese e segnandovi su una lista. Poi mensilmente potrete far pervenire il vostro contributo secondo le modalità che più vi aggradano“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*