Ancora truffe ai danni degli anziani nel salernitano dove l’ultimo episodio si è verificato a Buccino e ha visto come protagonista una 81enne.

Conosciuta come la “truffa dell’avvocato”, il raggiro continua a fare vittime. Due persone si fingono avvocato e collaboratore e attraverso la simulazione di un falso incidente automobilistico causato da un familiare, riescono ad estorcere alle ignare vittime diverse migliaia di euro.

A contattare telefonicamente l’anziana di Buccino, il truffatore che si è presentato come avvocato ed ha riferito che il figlio e la nuora erano stati coinvolti in un incidente stradale, ma a causa della mancata copertura assicurativa del veicolo, i due erano stati fermati dai Carabinieri e per evitare l’arresto era necessario pagare una cauzione di diverse migliaia di euro. Spaventata, la donna è cascata nella trappola e a questo punto, è entrato in scena un complice, un ragazzo che si è presentato a casa dell’anziana a riscuotere il denaro. L’81enne ha consegnato 2200 euro in contanti al truffatore. Incassato il bottino, i due si sono dati alla fuga.

Immediata la denuncia ai Carabinieri di Buccino coordinati dal luogotenente Vito Garrisi, che stanno indagano sulla vicenda per risalire agli autori della truffa.

Mariateresa Conte 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*