La comunità di Buccino ha festeggiato ieri i 100 anni di nonna Annina Sciarrillo.

Tutta la famiglia e gli amici della nonnina centenaria si sono riuniti in una grande festa, per un giorno così speciale, nonostante le limitazioni imposte dal Coronavirus.

La signora Annina è nata a Buccino il 21 luglio 1920, ha sempre vissuto nel suo paese d’origine. Vedova dal 1990, ha avuto tre figli, di cui la prima morta a soli 4 anni. Ha cinque nipoti e otto pronipoti. Purtroppo dal 2007 è affetta da demenza senile e non è più autonoma.

La vita l’ha trascorsa nei suoi adorati campi, svolgendo il duro lavoro della contadina, occupazione che ha amato e che ha preso molto del suo tempo. È stata sempre una donna attiva, forte e combattiva, ligia al lavoro e amorevole con i suoi cari.

Il Comune di Buccino ha voluto omaggiare la nonnina attraverso l’assessore alle Politiche Sociali Katia Trimarco che le ha portato in dono un bouquet di rose.

Il centenario di nonna Annina è per noi motivo di compiacimento, – ha dichiarato l’assessore Trimarco – avremmo voluto onorarla in maniera diversa ma l’emergenza attuale non ce lo ha permesso. Nonna Annina ha attraversato un secolo della nostra storia ed è un prezioso patrimonio di cultura e tradizioni per tutta la nostra comunità”.

– Serena Picciuolo –

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano