Una lite condominiale finita con violenza quella che si è consumata in via Pizzolante a Vallo della Lucania. Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, un gruppo di parenti si è presentato alla porta dell’abitazione di una vedova, loro familiare, armato di bastoni e coltelli.

Avrebbero poi sfondato la porta di casa della donna e l’avrebbero trascinata per i capelli fin sul pianerottolo. Qui l’avrebbero colpita con violenza provocandole diverse ferite. Sembrerebbe che a causare la brutale aggressione ci sia un precedente litigio tra la vittima e un’altra donna, parente degli aggressori e residente nello stesso condominio.

I sanitari del 118 hanno soccorso la ferita e due familiari intervenuti per difenderla e li hanno trasportati in ospedale per le cure del caso.

La 36enne aggredita ha sporto denuncia ai Carabinieri della locale Stazione asserendo di essere anche stata minacciata di morte e di aver visto una pistola tra le mani dei suoi aggressori.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano