Continuano a riempire le pagine di cronaca gli incresciosi episodi di violenza sui piccoli alunni delle scuole materne del Paese.

Questa volta è toccato alla Scuola Materna “Il Delfino” di Potenza dalla quale sono state sospese tre insegnanti con l’accusa di aver maltrattato con “violenze fisiche e verbali” i piccoli alunni di età compresa fra i 3 e i 5 anni.

Le tre sono state sospese dal pubblico ufficio e dal servizio di insegnante in seguito ad un provvedimento emesso dal gip di Potenza al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica potentina e messe in atto dal Nucleo investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Potenza.

Tutto ha preso avvio dalla denuncia di una mamma preoccupata dopo aver scoperto alcuni lividi sulle braccia della figlia e uno strano cambiamento d’umore della piccola.

Ai fini dell’iscrizione delle tre maestre nel registro degli indagati si sono rilevate determinanti anche le immagini e l’audio acquisiti attraverso le telecamere e i microfoni nascosti in aula. Inoltre i militari dell’Arma hanno ascoltato anche altri genitori e un’insegnante in servizio presso la stessa scuola.

– Chiara Di Miele – 



Un commento

  1. Carmine Santarsiero says:

    Difficilmente digeribile questa storia, credo che bisognerà punire categoricamente con arresto e addebito dei danni alle vittime, magari prendendolo dal tfr ingiustamente versayper queste bestie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.