Boom di prenotazioni negli agriturismi salernitani per le vacanze pasquali e in molte strutture si registra già da giorni il tutto esaurito. Secondo il monitoraggio di Coldiretti, in provincia di Salerno le presenze in agriturismo sono in forte crescita dal Vallo di Diano, al Cilento all’Agro Nocerino – Sarnese.

E’ difficile, al momento, trovare strutture libere per i pranzi di Pasqua e Pasquetta.

Dopo due anni di stop imposti dalla pandemia – ricorda il direttore di Coldiretti Enzo Tropianotorna il forte richiamo della campagna per le vacanze pasquali, grazie ai nostri agriturismi che negli anni hanno saputo innovare, diversificare l’offerta, con servizi e iniziative molteplici, facendo vivere un’esperienza che non si ferma all’alloggio ma sa coniugare ambiente, enogastronomia, cultura e attività escursionistiche e sportive. I nostri agriturismi hanno ben recepito le richieste del mercato e i risultati confermano l’impegno. Siamo molto fiduciosi per la stagione che di fatto si avvia con il prossimo weekend, nonostante la difficilissima congiuntura economica che penalizza i nostri agricoltori a causa dei rincari energetici e delle materie prime”.

Coldiretti evidenzia una spinta verso il turismo di prossimità con la riscoperta dei piccoli borghi e delle campagne: “Il weekend pasquale contribuirà certamente alla ripartenza del settore. Dobbiamo continuare a lavorare per tornare ai livelli pre-Covid. La riscoperta dei piccoli borghi è anche una scelta strategica importante per promuovere nuovi flussi turistici nelle campagne”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.