Una bomba carta è stata fatta esplodere la scorsa notte davanti alla sede della Dipogas ad Albanella, nella frazione di Borgo San Cesareo. Si tratta di un’impresa attiva nel settore della produzione del gas, nella quale lavora il sindaco Enzo Bagini.

L’esplosione è avvenuta in piena notte, tra le ore 3 e le 4, ed è stata udita anche a notevole distanza. L’ordigno, collegato ad una batteria, è stato posizionato in una cabina elettrica posta sul muro perimetrale che circonda l’azienda.

L’episodio è stato segnalato da un vigilantes dell’azienda, giunto sul posto quando ormai l’esplosione era già avvenuta. Dalle telecamere di sorveglianza si vedrebbero dei fari di un’auto allontanarsi e una grande nuvola di fumo.

Sul posto sono giunti, dopo la segnalazione, i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, guidati dal Capitano Fabiola Garello, e gli artificieri dell’Arma. Si indaga per risalire ai responsabili.

Un episodio simile si è registrato nello stesso comune qualche giorno fa. Ad esser presa di mira, utilizzando sempre una bomba carta, una tabaccheria in località San Nicola.

– Paola Federico –


  • Leggi anche

2/2/2020 – Bomba carta esplode davanti alla saracinesca di una tabaccheria di Albanella. Indagano i Carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*