Blitz da parte degli uomini del Corpo Forestale dello Stato tra Marina di Camerota e San Giovanni a Piro, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Cinque persone sono state denunciate per reati ambientali. I militari hanno scoperto diverse costruzioni innalzate in totale dispregio della legge ed in zona protetta.

A Camerota è stato scoperto un piazzale abusivo, largo circa 4000 metri quadri; ad Ascianea, invece, un fabbricato rivestito in pietra, completamente abusivo, insieme ad altri tre manufatti e due roulottes; a Licusati era stato costruito addirittura un campo di calcetto, con tanto di strutture annesse; a Lentiscosa, infine, è stato costruito abusivamente un tracciato stradale e un muretto a secco.

– redazione –


 

Commenti chiusi