In una giornata importante della storia repubblicana come quella di ieri, che ha visto diventare legge il Biotestamento, sono state diverse le presenze e le delegazioni provenienti dal Vallo di Diano a Roma.

Presente anche Vito Panzella, consigliere comunale di minoranza di Pertosa che ha voluto far sentire la propria voce in merito a questa delicata tematica e ha atteso dinanzi al Parlamento l’esito della votazione.

“Finalmente la legge sul Biotestamento è stata approvata – ha dichiarato Panzella –  si tratta di una battaglia di civiltà. La Costituzione deve garantire a tutti una vita dignitosa, ma tutti devono essere liberi di decidere, in caso di condizioni estreme, se continuare a vivere o scegliere di avere un fine vita dignitoso. Ognuno è padrone della propria vita, specialmente quando si trova in situazioni estreme ed entrambe le scelte vanno rispettate e non condannate. Sono malattie terribili e chi ha avuto familiari o persone care in tali condizioni sa cosa significa. Viva la libertà di autodeterminarsi”.

“Con questa legge, ogni persona maggiorenne, capace di intendere e di volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi potrà, attraverso disposizioni anticipate di trattamento esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali. Nessun trattamento sanitario potrà essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata. Insomma una bella pagina della nostra storia repubblicana che ci deve rendere orgogliosi come cittadini. Un ottimo passo in avanti per l’Italia, una conquista che ci proietta verso il futuro. Purtroppo sono tanti i casi in cui persone, anche nei nostri territori, vivono condizioni ai limiti della dignità umana. In questi casi, il silenzio di tutti noi dovrebbe essere la prima forma di rispetto nei loro confronti, ma soprattutto, ognuno di noi, dovrebbe prendere atto delle loro libere scelte”.

– Claudia Monaco –


  • Leggi anche:

14/12/2017 – Il Biotestamento è legge. Filomena Gallo, segretario Associazione Luca Coscioni:”Una grande vittoria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano