Il Comune di Lagonegro, con una delibera di Giunta, si è attivato per l’istituzione del testamento biologico, a seguito della convenzione sottoscritta tra la Provincia di Potenza e il Consiglio Notarile Distretti Riuniti di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina, che ha portato alla nascita del “Registro Territoriale delle dichiarazioni anticipate di trattamento di natura medica”.

Dopo Moliterno, quindi, un altro comune del potentino si è attivato per offrire la possibilità ai cittadini di esprimere la propria volontà in materia di trattamenti sanitari in caso di fine vita.

Nella provincia di Potenza, occorre ricordare, è il primo caso di accordo sottoscritto in Italia con un consiglio notarile, che dà la possibilità ai residenti, nei comuni della provincia, di formulare le dichiarazioni anticipate di trattamento e disporre anche sulla cremazione e donazione degli organi.

– Claudia Monaco –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano