Circa 150 milioni di euro sono i fondi approvati dalla Commissione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per finanziare 273 siti di interesse culturale in tutte le regioni d’Italia che hanno presentato domanda di ammissione al progetto “Bellezz@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati“.

Le attività di selezione svolte dalla Commissione si sono concluse lo scorso 15 dicembre.

Numerosi sono i luoghi culturali che verranno finanziati anche in provincia di Salerno. In particolare nel Vallo di Diano sono tre i Comuni che potranno godere dei finanziamenti governativi a tutela di alcuni siti e si tratta di Polla, Pertosa e Sassano. Alle Grotte di Pertosa-Auletta la Commissione ha destinato 700mila euro, mentre 1 milione e 500mila euro sono stati stanziati per la Chiesa e l’Oratorio di Santa Maria dei Greci di Polla e 1 milione e 800mila euro per la Grotta del Pino di Sassano.

Tra gli altri centri del Salernitano ci sono anche la Cripta della Concattedrale Santa Maria della Pace a Campagna, la Chiesa di S. Giovanni Gerosolimitano di Buccino (766.307 euro), il Palazzo Ventimiglia di Stella Cilento (1 milione e 800mila euro) e la Cappella della Madonna della Porta a Gioi (329.610 euro).

Nel 2016 per recuperare i luoghi culturali dimenticati il Governo ha messo a disposizione 150 milioni di euro e ha dato l’opportunità ai cittadini di segnalare al Ministero un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare.

– Chiara Di Miele –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano