Aggredisce un vigile urbano a Battipaglia, poi scrive una lettera di scuse. Un 50enne del posto qualche giorno fa, dopo essere stato redarguito dal Maggiore Bianculli del locale Comando di Polizia Municipale, ha reagito aggredendolo con schiaffi e pugni. In seguito è stato identificato dagli agenti e denunciato.

Poi è giunta al Comando una lettera di scuse firmata dall’aggressore che si è pentito del deprecabile gesto che ha indignato tutta la città. “Quel gesto l’ho compiuto e, purtroppo, neanche io so darmi una spiegazione – scrive il 50enne -. L’intera città di Battipaglia e le sue istituzioni sono ferite a causa di questi episodi che non dovrebbero mai accadere. Le mie scuse vanno prima di tutto al Maggiore che ha subito la mia aggressione, a tutto il Comando della Polizia Municipale, ma mi sento in dovere di chiedere scusa anche al sindaco e alla cittadinanza per aver mortificato la loro sensibilità“.

Spero che un giorno possiate perdonarmi – continua – ho sbagliato e di questo io stesso trovo difficoltà a perdonarmi. Anche se trovo giusto essere giudicato vi prego solo di non definirmi un mostro, perché non lo sono. In questo periodo ho subito un ingiusto licenziamento per problemi di salute e, come tanti sanno, ho problemi familiare seri. Con questo non voglio assolutamente giustificare il mio gesto o esimermi da pagare per quello che ho fatto. Il mio pentimento è sincero, come le scuse“.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

18/4/2021 – Battipaglia: aggredisce un agente della Municipale che vuole multarlo. 50enne nei guai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*