Il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha firmato oggi l’ordinanza n. 28 con la quale si modifica l’ordinanza n. 20 del 23 aprile scorso e si dispone che dal 19 maggio la percentuale dell’attività didattica in presenza negli istituti scolastici secondari superiori potrà essere ampliata dal 75% sino al 100%, limitatamente alle istituzioni scolastiche che hanno dichiarato la sussistenza delle condizioni di sicurezza.

Il COTRAB, la Società ferroviarie Ferrovie Appulo Lucane srl, Trenitalia SpA e i gestori dei servizi comunali sono obbligati a svolgere i servizi di trasporto pubblico locale scolastici in base alle effettive necessità riscontrabili dai dati di monitoraggio delle frequentazioni registrate, sino al raggiungimento del numero massimo di corse aggiuntive per l’ipotesi di didattica in presenza al 75% e valutando comunque l’eventuale necessità di puntuali corse di potenziamento da attivare in relazione ai collegamenti dei soli istituti scolastici dove è attivata la didattica in presenza al 100%, con riferimento sempre agli effettivi dati di monitoraggio delle frequentazioni.

I Comuni titolari di servizi di trasporto pubblico locale comunale/urbano dovranno procedere alla verifica che i servizi di competenza siano esercitati da parte dei rispettivi gestori nel rispetto dell’ordinanza, attuando gli adempimenti e tenendo conto dell’effettiva organizzazione della didattica in presenza degli istituti secondari superiori e impartendo le doverose disposizioni ai gestori dei servizi affinché sui mezzi di trasporto pubblico urbano sia rispettato un coefficiente di riempimento complessivo (posti a sedere + posti in piedi) che non superi il 50% dei posti consentiti dalla carta di circolazione dei mezzi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*