Nelle scorse settimane, su proposta del Comando Compagnia Carabinieri di Melfi e del Comando Stazione Carabinieri di Bella, è stato emesso dal Questore di Potenza un provvedimento di Divieto di Accesso ai Pubblici Esercizi, ex art. 13 D.L.14/2017.

Destinatario del provvedimento è un cittadino domiciliato nel comune di Pescara arrestato dai Carabinieri di Bella, ad agosto, all’interno di un locale del posto dove lavorava come barman poiché colto in flagranza di reato mentre spacciava della sostanza stupefacente ad un cliente non identificato.

Dopo la perquisizione, successivamente estesa alla camera da letto e al bagno, sono stati scoperti altri tre involucri contenenti droga pronta per essere ceduta e 290 euro in contanti. Dopo l’arresto l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria residenza.

Al 30enne è stato applicato, per la prima volta in provincia di Potenza, il divieto di accesso ex art. 13 D.L. 14/2017 per tre anni nel locale dove è stato colto a cedere droga ed in tutti i locali o esercizi analoghi che ricadono nel territorio dello stesso comune nonché in alcuni locali bar presenti lungo la stessa arteria stradale interessata dai fatti.

Questo provvedimento rappresenta un valido strumento di contrasto al traffico di droga perché è finalizzato a combattere lo spaccio di sostanze all’interno o nelle vicinanze di obiettivi sensibili, in quanto frequentati da particolari categorie di persone che vanno particolarmente tutelate.

La collaborazione tra la Stazione dei Carabinieri di Bella, la Compagnia Carabinieri di Melfi e la Questura di Potenza Divisione Anticrimine ha consentito in tempi rapidissimi al Questore di emettere il provvedimento.

  • Articolo correlato:

17/08/2021 – Barman scoperto a spacciare cocaina in un locale pubblico a Bella. Scatta l’arresto

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano