Sono 144 i comuni italiani, spagnoli e quest’anno anche romeni insigniti della “Bandiera verde” dei pediatri 2020.

A ottenere per la prima volta il riconoscimento, che indica una località marina con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un’indagine condotta fra un ampio campione di pediatri, sono Cupra Marittima (Ascoli Piceno) e Costanza (Romania).

In Campania, le spiagge a misura di bambino sono Agropoli, Lungomare San Marco, Trentova, Ascea, Centola-Palinuro, Marina di Camerota, Pisciotta, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Santa Maria di Castellabate e Sapri.

Le regole per assicurarsi una bandiera verde restano sempre acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*