Continua il trend di crescita positivo della Banca Monte Pruno. A confermarlo sono i dati del bilancio del primo semestre del 2014 approvato dal Consiglio di amministrazione dell’Istituto di credito. In particolar modo è stato registrato un aumento della raccolta e degli impieghi. I depositi complessivi della banca hanno raggiunto i 328 milioni di Euro, cifra questa che è pari al 7% in più rispetto all’anno precedente con un incremento pari a 20 milioni di Euro. In crescita anche i prestiti concessi alle famiglie ed alle piccole e medie imprese che sono cresciuti del 5% ossia di 13 milioni di Euro.

“Nei primi sei mesi dell’anno – ha sottolineato il Direttore Generale Michele Albanese – siamo intervenuti a sostegno dell’economia territoriale investendo ben il 65% delle nuove risorse raccolte in ulteriori e nuovi progetti connessi alle esigenze di famiglie ed imprese del territorio. Inoltre l’utile netto di esercizio in proiezione raggiunge valori superiori ai 2,5 milioni di Euro, influenzando ulteriormente la solidità dell’azienda. Questa capacità di creare reddito permette alla Banca di continuare il suo percorso di vicinanza al territorio, garantendo la presenza e la condivisione di progetti che generano valore, ricchezza e crescita per tutti. Ad accompagnare un rafforzamento intenso delle grandezze è stata anche la continua vicinanza al territorio di competenza, attraverso un’operatività che mette al centro di ogni cosa le persone”.

I vertici della Banca orgogliosi evidenziano, ancora una volta, che i soddisfacenti risultati aziendali sono la conferma di una banca di credito cooperativo presente, dinamica ed in continua crescita. “Crescere insieme al territorio è il nostro obiettivo – ha concluso il direttore Albanese – e a tal proposito sono anche iniziati i lavori di sistemazione e completamento dei locali, siti in Corso Garibaldi, che ospiteranno, prima della fine dell’anno, la nuova sede distaccata della Banca nella Città di Potenza”.

– Erminio Cioffi –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano