Sono passati da poco quattro mesi dal 16 settembre scorso, giorno dell’inaugurazione della decima filiale della Banca Monte Pruno, a Vallo della Lucania. Un periodo nel quale le attività della Banca si sono decisamente intensificate verso la crescita del grado di penetrazione commerciale all’interno del Cilento.

I primi risultati, pertanto, riflettono, in maniera più che positiva, gli sforzi dell’azienda verso un territorio con interessanti caratteristiche economico-sociali. I dati strutturali della filiale evidenziano che la raccolta diretta ha già superato la soglia dei 10 milioni di Euro, confermando come la fiducia percepita dalla clientela verso la Banca Monte Pruno ed i suoi rappresentanti sia un valore diffuso e consolidato.

Particolarmente rilevante, per una filiale operativa da poco tempo, è anche il valore dei finanziamenti concessi alla clientela, i quali raggiungono i 5 milioni di Euro. A questi elementi va aggiunta anche un’intensa attività sociale a sostegno del territorio, soprattutto per garantire a Vallo della Lucania e dintorni un partner che possa dare attenzione ad iniziative capaci di far migliorare l’intero contesto territoriale.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Banca Monte Pruno Anna Miscia e da tutti i vertici della Banca, i quali hanno evidenziato come Vallo della Lucania sia un punto di svolta nella crescita della Banca, in quanto rappresenta un contesto operativo di primo piano per una banca ambiziosa ed attenta al territorio come la Banca Monte Pruno. I vertici hanno, inoltre, evidenziato che una positiva attività di sviluppo è stata favorita dal prezioso lavoro posto in essere da chi opera quotidianamente su Vallo della Lucania, come il Responsabile dell’Area Mercato Alburni-Cilento Osvaldo Santoro, il preposto di filiale Nicola Masola e gli altri addetti della filiale.

I buoni risultati finora raggiunti insieme al positivo afflusso di clientela rendono indispensabile il già pianificato intervento logistico finalizzato all’ampliamento dei locali della filiale stessa.

– redazione –


 

Commenti chiusi