Modello_F24Cambia il sistema di pagamento dell’F24 per le persone fisiche. Dal prossimo 1° Ottobre, infatti, le persone fisiche non titolari di partita IVA potranno effettuare soltanto in modalità online, quindi, non attraverso contanti o addebiti allo sportello, i pagamenti dei modelli F24 di importo superiore a 1.000,00 euro.

Questo in dettaglio quanto previsto dalla nuova normativa sui versamenti attraverso il modello F24 che dovranno essere effettuati:

esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (F24 online – F24 web – F24 cumulativo) nel caso in cui, per effetto delle compensazioni effettuate, il saldo finale sia pari a zero,;

esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate e dagli intermediari della riscossione convenzionati (comprese le banche), nell’ipotesi in cui siano effettuate delle compensazioni e il saldo finale sia di importo positivo;

esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate e dagli intermediari della riscossione convenzionati con la stessa (comprese le banche) se il saldo finale sia di importo superiore a 1.000 euro.

I clienti della Banca Monte Pruno che ancora non hanno attivato il servizio In-Bank potranno richiedere l’attivazione dello stesso presso una delle nostre filiali al fine di poter provvedere al pagamento dei modelli F24 secondo le nuove modalità stabilite dal D. L. n. 66/2014. In alternativa potranno utilizzare i canali telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Il modello F24 cartaceo dal 1° Ottobre 2014 potrà essere presentato presso gli sportelli della Banca soltanto dai contribuenti non titolari di partita IVA, i quali debbano versare somme non superiori a 1.000,00 euro ed a condizione che non siano utilizzati crediti in compensazione. Invece, gli F24 precompilati potranno essere pagati allo sportello anche per importi superiori a 1.000,00 euro, purché in assenza di compensazioni, mentre i versamenti rateali in corso, per il corrente anno, fino al 31 dicembre 2014, potranno essere pagati seguendo le modalità finora in uso anche in presenza di crediti compensati oppure con saldo pari a zero.

Per informazioni, gli sportelli della Banca Monte Pruno restano a disposizione della clientela.

– Antonio Mastrandrea –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*