Mancano pochi giorni alla scadenza per la richiesta di inserimento nell’albo delle famiglie affidatarie. Il Piano Sociale di Zona S10 chiuderà i termini di iscrizione entro il 30 giugno 2014, ma “le domande pervenute ad oggi sono ancora poche – dichiara il responsabile di zona Antonio Domenico Florio e vorremmo prorogare la scadenza dando alle altre persone la possibilità di aderire al progetto spiegando in cosa consiste l’affido”.

Si tratta, infatti, di un valido strumento di aiuto temporaneo per quei bambini che vivono un momentaneo disagio familiare e non possono ricevere le dovute cure affettive ed educative. Con l’istituzione di un albo si avrà la possibilità di accedere ad un elenco di famiglie idonee che avranno un supporto costante da parte del Piano Sociale di Zona e un contributo economico. Possono fare richiesta le coppie coniugate o di fatto, con o senza figli che risiedono in uno dei 19 comuni dell’ambito S10.  Il progetto di intervento sociale si avvale della collaborazione delle associazioni del terzo settore e lavora in stretta sinergia con il Tribunale dei Minori.

“Nelle strutture i bambini vivrebbero solo del contatto degli operatori e non del calore di una famiglia, consideriamo l’affidamento la migliore forma di intervento. Le famiglie non verrebbero lasciate sole” dichiara Antonio Florio.

Chiunque voglia aderire può rivolgersi al Piano Sociale di Zona S10 a Sala Consilina o fare richiesta collegarsi al sito www.pianosociales4.it

– Tania Tamburro –


 

Commenti chiusi