La Direzione Strategica dell’Azienda Ospedaliera “San Carlo” di Potenza comunica che a partire dal 18 maggio riprendono con gradualità, nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dalla urgente normativa in materia, le attività ambulatoriali sospese a causa del Covid-19.

Gli utenti  verranno contattati unicamente a mezzo telefono da parte di operatori dell’Azienda Ospedaliera secondo l’ordine di prenotazione attiva al 10 marzo e a seguire, a seconda dell’ambulatorio che si attiva, come da cronoprogramma che risente dell’obbligo di diluire il numero di persone che possono affluire negli spazi ambulatoriali sicuri. Viene richiesto pertanto il rispetto dell’orario delle prestazioni che verrà comunicato dall’operatore al telefono e il ritardo rispetto all’orario previsto non consentirà l’erogazione della prestazione.

Le nuove prenotazioni al momento non potranno essere accolte.

L’utente che accede alla struttura per usufruire della prestazione sanitaria ad ogni accesso è tenuto a compilare l’autodichiarazione o consegnarla compilata al pre-triage dopo averla scaricata dal sito aziendale ospedalesancarlo.it, rispettare il distanziamento interpersonale di almeno 2 metri nelle sale di attesa, se non autosufficiente accedere con al massimo un accompagnatore, presentarsi munito di mascherina chirurgica e recarsi alla struttura per il pre-triage con un anticipo non superiore a 10 minuti rispetto all’orario di prenotazione.

Gli ambulatori che riapriranno a partire dal 18 maggio sono i seguenti:

Lunedì 18 maggio: Cardiochirurgia  ed Ortopedia;

Martedì 19 maggio: Terapia del dolore, Neurologia e Chirurgia Vascolare;

Mercoledì 20 maggio: Medicina Nucleare, Chirurgia Generale e Specialistiche ed Oculistica

Si specifica, per la tranquillità di tutti coloro che effettueranno le prestazioni ambulatoriali, che dopo ogni accesso si provvederà ad areare i locali effettuando contestualmente la sanificazione sia dell’ambiente che delle attrezzature utilizzate e sarà garantito il rispetto dei percorsi individuati, inclusi gli accessi cadenzati, evitando la possibilità di incroci (entrata vs uscita).

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*