A Sala Consilina è stato approvato l’aumento delle tariffe della TARI, la tassa sui rifiuti.

Un aumento del 45% dovuto, come spiegato dal Sindaco Francesco Cavallone, “ad una risoluzione contrattuale con la ditta che si occupava del servizio che, purtroppo, non rispondeva più alle esigenze. Il tutto ha comportato un’emergenza e un conseguente aumento dei costi”.

Il rincaro della tassa comunale ha comportato notevoli polemiche: i consiglieri comunali del gruppo SaleSi e di Evoluzione Sala, infatti, sabato scorso sono intervenuti con una nota stampa attaccando il provvedimento. In seguito hanno disertato la seduta del Consiglio comunale.

“L’aumento non è solo legato ai costi di gestione – ha specificato Cavallone ad Ondanews – ma anche ad un intervento di manutenzione di 200mila euro legato all’Isola Ecologica. In più si registra un aumento del 3% di nuove utenze domestiche”.

Il primo cittadino ha rassicurato sulla possibilità di supportare le fasce più deboli: “Ben 180mila euro – ha spiegato – saranno destinati a coloro che non raggiungono un reddito minimo e che non potranno sostenere i costi. Altri 150mila euro, invece, saranno destinati alle utenze non domestiche gravate dall’emergenza Covid-19”.

“Le minoranze – ha concluso – devono affrontare i problemi nelle sedi competenti ossia in Commissione e in Consiglio comunale. Non presentandosi non si comportano correttamente nei confronti dei cittadini che li hanno votati”.


  • Articolo correlato:

31/07/2021 –“A Sala Consilina la tassa sui rifiuti aumenta del 50%, è inaccettabile”. L’opposizione non ci sta e diserta il consiglio comunale

2 Commenti

  1. jonathan says:

    Ormai questa amministrazione finalmente è arrivata alla fine. Sala Consilina non ha mai avuto nella sua storia dei governatori così incapaci.

  2. Cittadino says:

    Se l’emergenza l’ha creata la ditta che gestiva l’isola ecologica perchè non avete fatto pagare a quest’ultima i danni arrecati?I lavori di manutenzione che competono al Comune proprietario della struttura non potevano essere finanziati in altro modo?Infine sono aumentate del 3% le utenze domestiche,quindi aumentano anche le entrate a parte il costo aggiuntivo per servirle o no?Infine se un domani si palesa qualche altra emergenza paga sempre il cittadino?Evviva Sala!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.