E’ stato nominato “Quota cento” il nuovo petardo immesso nel commercio illegale dei fuochi d’artificio prodotti artigianalmente.

“Si tratta di un prodotto devastante poiché contiene circa 800 grammi di miscugli esplodenti che diventano esplosivi – spiega Michele Landi, Appuntato Scelto dei Carabinieri del gruppo Artificieri del Comando Provinciale di Salerno – Dunque sono ordigni esplosivi di particolare pericolosità, in quanto non rispettano le norme di fabbricazione previste in questo campo e vengono prodotti nelle abitazioni da persone non qualificate”.

L‘attività preventiva delle Forze dell’Ordine è fondamentale per ridurre notevolmente i rischi derivanti da questi petardi illegali che contengono grosse quantità di polvere esplosiva.

Inoltre l’Appuntato Scelto Landi ha invitato tutti a non comprare questi prodotti, ad allontanarsi in caso di utilizzo e soprattutto di prestare attenzione a eventuali botti inesplosi che per un malfunzionamento, se riaccesi possono essere potenzialmente dannosi. Infatti ogni anno i maggiori danni si evidenziano dopo il 1° gennaio e nello specifico lo scorso anno si sono registrati a livello nazionale circa 216 casi di persone che hanno subito danni per aver riacceso un prodotto non esploso.

In questi giorni l’intensa attività di controllo ha permesso di sequestrare diversi botti illegali a Salerno e nella provincia.

– Rosanna Raimondo –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*